STUDIO, PREGHIERA E CONDIVISIONE: LE FAMIGLIE DI SICILIA FINALMENTE INSIEME IN PRESENZA