Pubblicato il

05 ottobre 2019

Nicosia

“PATTO CON MARIA” ALL’OASI DI TROINA

“PATTO CON MARIA” ALL’OASI DI TROINA

È stato celebrato presso l’Oasi di Troina il 17° anniversario della visita del Reliquiario delle Lacrime della Madonna di Siracusa. Una ricorrenza quest’ultima che si svolge in un quadro celebrativo denominato “Patto con Maria”, voluta dal compianto padre Luigi Ferlauto, fondatore dell’Istituto Oasi, centro di riferimento per la disabilità in Sicilia dal 1953 e Ospedale Classificato. Una nota stampa dell’Irccs Oasi, rende noto che nell’ambito della celebrazione, l’assessore regionale della Salute, on. Ruggero Razza, ha detto che “Troina e l’Irccs Oasi hanno tutte le caratteristiche per potersi candidare a capitale mediterranea nel campo delle neuroscienze. Nell’accordo convenzionale tra Oasi, Regione e Assessorato alla Salute c’è qualcosa di molto profondo, un seme destinato a germogliare in maniera ricca. Ecco perché la Regione vuole accompagnare questo percorso, e la convenzione rappresenta una svolta”.

Ferdinando Croce, capo segreteria tecnica dell’assessorato della Salute ha ripercorso gli aspetti tecnici della convenzione tra Oasi e la Regione. A seguire il direttore amministrativo dell’Istituto, Arturo Caranna, ha illustrato le novità più importanti dell’accordo convenzionale, ovvero l’aumento del budget anche per effetto di un corso di laurea universitario con sede accademica proprio a Troina, la durata della Convenzione che da triennale è passata a decennale, e poi a breve la nomina di una direttore generale.

La nota stampa fa anche sapere che “il 73 per cento dei ricoverati viene da tutta la Sicilia” e che, “senza nessuna forma di pubblicità, ma solo tramite il passaparola, l’Oasi riesce ad essere un centro di attrazione, grazie soprattutto alla specializzazione di nostri operatori“.

Condividi