Pubblicato il

CALTAGIRONE. SCUOLA TEOLOGICA: “UNA SCOMMESSA”

Riapre la Scuola Teologica di Base “I. Marcinò” (Stb). Le lezioni avranno inizio lunedì 13 ottobre, alle ore 18.30, nei quattro centri (Caltagirone, Grammichele, Ramacca, Scordia), precedute da un momento di preghiera.
In programma nel mese di novembre anche un incontro unitario di inaugurazione dell’anno di formazione.
“L’avvio del nuovo anno pastorale – afferma don Gianni Zavattieri, vicario generale e direttore della Stb – ripropone l’urgenza di intensificare l’impegno formativo per quanti, nelle varie modalità ministeriali, concorrono a edificare e servire questa porzione di popolo di Dio, che è in Caltagirone, per renderla più attenta e pronta a percepire i segni dei tempi e scommettersi in modo sempre rinnovato alla causa del Vangelo”.
La Scuola teologica di base, promossa ed istituita nel 2011 da mons. Calogero Peri, Vescovo di Caltagirone, è un servizio pastorale diocesano, destinato a laici e religiosi che desiderano approfondire e maturare la propria fede con metodologia scientifica, in conformità alle direttive della Conferenza Episcopale Italiana.
“È desiderio del Vescovo – continua il vicario generale – valorizzare fortemente questa offerta formativa: è una scommessa che deve trovarci concordi e capaci di andare oltre, nel segno del Cristo, che si offre a noi come fratello e Salvatore che non delude mai”.
La Scuola organizza corsi triennali di studi teologici, articolati in due semestri, per un totale di circa 100 ore per anno. Le lezioni si svolgono ogni lunedì, dalle ore 18.30, alle ore 20.40. Previste anche una serie di attività per la formazione permanente che vedono il coinvolgimento, come docenti, di sacerdoti, religiosi e soprattutto laici.
Così come l’anno scorso, anche in quest’anno pastorale, fra le attività programmate dalla Stb si segnala il 
Corso di formazione per animatori parrocchiali delle comunicazioni sociali, organizzato in sinergia con l’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali, nei giorni 10, 17 e 24 ottobre.
“La Stb si fa strumento prezioso, da molti già sperimentato ed apprezzato – conclude don Zavattieri -, che offre ad altri l’opportunità di qualificare la qualità della propria vita di fede e della propria testimonianza, concorrendo in tal modo a fare del nostro “essere Chiesa qui oggi” un dono credibile per la crescita piena e totale dell’uomo di questo tempo difficile e complesso. Il Concilio ci esorta a condividerne le gioie e le speranze, le angosce e le attese, facendosene carico quotidianamente”.
Alla fine del primo triennio di attività sono stati circa 150 gli alunni che hanno completato il corso di studi. A loro sarà rilasciato un attestato, riconosciuto come unico in tutta la Diocesi, valido anche per l’accesso ai percorsi dei ministeri ecclesiali promossi dagli Uffici pastorali diocesani.
La segreteria generale della Scuola ha sede presso l’Istituto di Scienze religiose “I. Marcinò”, in via Vittorio Emanuele, 71 a Caltagirone.
Per le iscrizioni o per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito 
www.itimarcino.it, oppure contattare la segreteria all’indirizzo e-mail: [email protected]. [01]

ULTIME NEWS