Pubblicato il

RAGUSA. CATTEDRA DI DIALOGO TRA LE CULTURE

“IL RUOLO DEI MEDIA NELLA FORMAZIONE DELL’IDENTITÀ E NELL’INCONTRO CON L’ALTERITÁ: STRATEGIE COMUNICATIVE PER LA PROMOZIONE DI UNA CULTURA DI PACE E DI SOLIDARIETÀ” è il tema che, per questa ulteriore tappa della Cattedra di dialogo tra le culture,  sarà approfondito venerdì 15 Novembre. Ad intervenire la prof.ssa Elisabetta Lo Iacono, giornalista professionista, accreditata presso la Sala Stampa della Santa Sede, e docente di giornalismo alla Pontificia Facoltà Teologica “San Bonaventura” di Roma.
 
Dopo aver chiarito i fondamenti del dialogo e della giustizia da un punto di vista filosofico, teologico e psicologico, si rende necessario affrontare l’impatto dei “mass media” sulla formazione dell’identità e di una cultura dialogica, alla luce dei rapidi e radicali cambiamenti culturali avvenuti con l’avvento rivoluzionario di Internet. È indubbio che lo sviluppo dei media, legati alla grande “rete”, ha creato un nuovo ambiente sociale e relazionale nel quale si trascorre ormai gran parte del tempo, imprimendo al cartesiano “Cogito ergo sum” un deciso slittamento verso il “Communico ergo sum”. Tra le maglie della rete crescono e si educano i giovanissimi, ben presto chiamati “nativi digitali”, ma si sono ambientati velocemente anche gli “immigrati digitali”, ovvero gli adulti che hanno colto le nuove opportunità comunicative, spesso regredendo da un approccio classico alla conoscenza – basato sull’approfondimento – a uno digitale, improntato alla rapidità e spesso alla superficialità. La prof.ssa Lo Iacono illustrerà come prendere maggiore consapevolezza e come formarsi ad un utilizzo costruttivo della rete e, più in generale, di tutti i media, in un contesto oscillante tra reale e virtuale, opportunità e limiti. Dinanzi a un panorama tanto complesso, il discrimine tra buoni e cattivi strumenti può venire dall’atteggiamento e dalle scelte compiute da ciascun utente, attraverso un utilizzo consapevole e responsabile, capace di coglierne le reali potenzialità per il conseguimento del bene comune. E la formazione deve dare il proprio fattivo contributo, investendo di pari passo la sfera dell’etica e della verità.
 
Per ulteriori informazioni: www.dialogotraculture.it, [email protected]
 
 
ULTIME NEWS