Pubblicato il

AGRIGENTO. MISSIONI: “MOSTRA…CI IL VERO NATALE”

“Mostra…ci il vero Natale” è il titolo della VIII edizione della Mostramercato di artigianato africano organizzata, in occasione del Santo Natale, dalla Delegazione diocesana per la Missione agrigentina di Ismani. Si tratta, come dice già il titolo, di una mostra, il cui ricavato andrà a sostenere la nostra Missione di Ismani, in Tanzania e le strutture in essa realizzate, grazie alla solidarietà della popolazione della città di Agrigento e della Diocesi tutta. L’inaugurazione è in programma oggi, giovedì 16 dicembre, alle 17.30 e sarà presieduta da mons. Francesco Montenegro, alla presenza delle autorità. L’iniziativa si svolgerà nei locali della chiesa San Giuseppe, presso l’ex Collegio dei Filippini, in via Atenea e resterà visitabile fino al 24 dicembre. In concomitanza all’evento, sono stati programmati momenti culturali e musicali, che coinvolgono varie realtà del mondo artistico agrigentino e che offriranno occasioni di riflessione e svago ogni pomeriggio alle 18.30. Il programma è consultabile sul sito [email protected] Durante le giornate di apertura della Mostra (orari: 10.00-13.00 e 17.00-21.00) i volontari della Delegazione accoglieranno i visitatori, offrendo spazi di informazione e di sensibilizzazione (foto, testimonianze). Come ogni anno saranno disponibili i prodotti di artigianato provenienti dal territorio di Ismani, nonché il calendario solidale, con la vendita del quale si finanzierà l’acquisto di un nuovo mezzo di trasporto per la Missione. “Il calendario di quest’anno, dal tema “Pensieri d’Africa”, propone dodici proverbi africani che accompagneranno mese per mese immagini della vita quotidiana, della gente, dei luoghi di vita e della natura della terra d’Africa. Abbiamo pensato – spiegano si legge in una nota stampa della Delegazione diocesana per la missione di Ismani – di mettere in luce altri volti di questa terra, per ricordare a noi e a voi che l’Africa non è soltanto povertà, bisogno o bambini scalzi e sorridenti. Amare e rispettare l’Africa inizia dalla conoscenza della grandezza umana della sua gente, delle culture tradizionali e del loro valore comunitario. Conoscere l’Africa ci mette in una posizione diversa: da essa abbiamo anche molto da imparare. Ecco perché abbiamo corredato ogni mese di parole di saggezza africana, pensieri di grandi uomini o tratti dalla tradizione. A noi – conclude il comunicato – il compito di leggerli, interiorizzarli e trovare, se possibile, dei punti in comune con la nostra quotidianità. Per stare accanto a questa grande terra da fratelli e amici, nel pieno rispetto e nel reciproco arricchimento”. [01]

 
ULTIME NEWS