Ministero della liberazione

Chi siamo

INTRODUZIONE AL PROGETTO FORMATIVO ESORCISTI DI SICILIA

Fra Benigno

La Conferenza Episcopale Siciliana, nella sessione autunnale del 21 - 23 Ottobre 2004, ha voluto affidare a Fra Benigno Di Gesù l’incarico di organizzare e coordinare incontri di formazione con gli esorcisti attualmente incaricati nelle singole diocesi e con eventuali presbiteri che, segnalati dai rispettivi Vescovi, si preparano a svolgere questo servizio.

Il Centro, intitolato a Giovanni Paolo II per avvenute liberazioni nel nomen del Santo Padre, ha organizzato annualmente degli incontri di formazione permanente degli esorcisti ed hanno un carattere ecclesiale: ecclesiale, perché voluti dalla Conferenza Episcopale Siciliana e condotti a nome della medesima. Carattere ecclesiale, messo in evidenza anche dal fatto che la stessa Conferenza Regionale ha voluto che a questi incontri formativi fossero presenti il Delegato per la Liturgia, sua Ecc.za Mons. Salvatore Pappalardo Vescovo di Nicosia, e il Delegato per la catechesi, sua Ecc.za Mons. Pennisi Vescovo di Piazza Armerina.

"Tutti sappiamo come in passato gli esorcisti, una volta nominati - scrive fra Benigno - venivano lasciati a sé. Dovevano formarsi da soli, da autodidatti, cominciando sempre da capo, senza potere usufruire dell’esperienza degli esorcisti delle generazioni precedenti, mancando quei canali attraverso i quali tale esperienza poteva essere trasmessa. In tale contesto era facile cadere in errori di diverso genere, a volte, diciamolo pure, anche grossolani, così come sarebbe facile cadervi per un qualsiasi medico-chirurgo che, invece di andare all’università, fosse costretto a formarsi da solo, senza la possibilità di usufruire della scienza medica, frutto delle ricerche, delle conquiste e dell’esperienza dei secoli passati".