Pubblicato il

07 dicembre 2018

Acireale

“FAMIGLIE, SCUOLE, SERVIZI E NUOVE TECNOLOGIE”

“FAMIGLIE, SCUOLE, SERVIZI E NUOVE TECNOLOGIE”

Le competenze e percorsi socio-educativi per i nativi digitali saranno al centro di un seminario che avrà luogo venerdì 7 dicembre, con inizio alle ore 8, nel Centro di cultura per lo sviluppo, ad Acireale. Le tematiche verranno approfondite dal diversi punti di vista: quello della famiglia, della scuola e dei servizi. L'appuntamento è organizzato dall'Ente Attività Sociali di Acireale insieme all'Università Cattolica del Sacro Cuore.

“Famiglie, scuole, servizi e nuove tecnologie – Competenze e percorsi socio-educativi per i nativi digitali”: è il tema del convegno.

I social media stanno modificando gli stili comunicativi e comportamentali non solo dei più giovani ma di tutta la popolazione, considerato che il loro utilizzo si è progressivamente generalizzato e reso trasversale a tutte le fasce di età. Come avvengono i nuovi processi di costruzione identitaria – si legge nella brochure dell’incontro –, come cambiano gli stili di apprendimento dei ragazzi e il loro modo di relazionarsi con gli altri? Quali trasformazioni interessano la famiglia? Come i genitori, gli insegnanti e gli operatori sociali possono contribuire a favorire un uso costruttivo delle nuove tecnologie prevenendo i rischi e i pericoli della rete? Il seminario si propone di esplorare tali interrogativi provando a dare risposta alle nuove sfide educative con esperti che da anni studiano questi temi e sono impegnati nei progetti di media education e nel lavoro di aiuto sociale rivolto ai minori e alle loro famiglie“.

Apriranno i lavori il vescovo Antonino Raspanti e Carmela Cosentino, presidente Eas. Relazioneranno Pier Cesare Rivoltella, docente di Didattica e Tecnologie dell’istruzione all’Università Cattolica del Sacro Cuore, Maria Pia Fontana, assistente sociale, sociologa e formatrice, e Barbara Condorelli, docente e vice preside del liceo “Gulli e Pennisi”, sociologa e responsabile regionale coordinamento Irc.

Condividi