cesi
Avviso: pagina non disponibile
Si è verificato l'errore: -1031 ORA-01031: privilegi insufficienti.
Si prega di comunicarlo all'assistenza, grazie.
 
Chiese di Sicilia - Conferenza Episcopale Siciliana - TRIBUNALE INTERDIOCESANO SICULO: CORSO DI AGGIORNAMENTO
versione accessibile   |   mappa del sito   |   newsletter   |   contatti 
Torna in Home Page
 Chiese di Sicilia » Ufficio stampa » News » TRIBUNALE INTERDIOCESANO SICULO: CORSO DI AGGIORNAMENTO 

TRIBUNALE INTERDIOCESANO SICULO: CORSO DI AGGIORNAMENTO   versione testuale

Tre giorni di "formazione umana, pastorale e canonica delle persone coinvolte a vario titolo in questo servizio ecclesiale"


"Ogni riforma processuale per le nullità del matrimonio, anche se mira a rendere più agevoli e più celeri i processi e a facilitarne l’accesso dei fedeli, sarà sempre insufficiente se non si dotano i Tribunali e le strutture pastorali e giuridiche di tutti quei mezzi necessari – materiali e umani – per il loro buon funzionamento e se non si garantisce la formazione umana, pastorale e canonica delle persone coinvolte a vario titolo in questo servizio ecclesiale. Il nostro Corso di aggiornamento per gli Operatori del diritto canonico nei Tribunali ecclesiastici si colloca dentro questa finalità di formazione permanente". Così mons. Antonino Legname, vicario giudiziale del Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano Siculo, spiega le ragioni che lo hanno indotto ad indire il primo corso di aggiornamento per gli operatori del Diritto canonico nei Tribunali ecclesiastici. L'appuntamento si svolgerà ad Enna, presso l'hotel Federico II, dal 14 al 16 giungo 2018. Ricco il programma consultabile sul sito del Teis (www.tribunaleinterdiocesanosiculo.it) e variegati gli interventi. Uno dei primi argomenti che sarà studiato riguarda alcuni aspetti per lo svolgimento dell’"indagine pregiudiziale o pastorale", anche alla luce delle nuove figure pastorali e giuridiche individuate dalla recente Istruzione della Congregazione per l’Educazione Cattolica. Gli scopi e i contenuti di questa indagine, così come previsto dalle Regole procedurali del Motu proprio di Papa Francesco, Mitis Iudex Dominus Iesus, sono due: uno di carattere più strettamente pastorale, per conoscere la condizione dei fedeli che vogliono verificare la validità del loro matrimonio  e il secondo più tecnico, per "raccogliere elementi utili per l’eventuale celebrazione del processo giudiziale, ordinario o più breve". "Cercheremo di capire meglio, con l’aiuto di esperti canonisti, fin dove deve giungere l’indagine pregiudiziale e quale figure pastorali e professionali sono coinvolte. Avremo l’occasione - aggiunge mons. Legname - anche di approfondire alcuni aspetti delle cause di nullità di matrimonio per limitazioni psichiche o psichiatriche; con l’apporto di professionisti, esperti in tali discipline, rifletteremo sulla natura ed il grado dei processi psichici che riguardano il consenso matrimoniale e la capacità della persona ad assumere gli obblighi essenziali del matrimonio. E una parte rilevante del Corso di aggiornamento - prosegue il vicario giudiziale del Teis - sarà dedicata ai processi brevi, per capire meglio la procedura canonica e soprattutto a quali condizioni è possibile percorrere questa via giudiziale 'straordinaria'". [01]
Cerca Diocesi
Seleziona la Diocesi