versione accessibile   |   mappa del sito   |   newsletter   |   contatti 
Torna in Home Page
 Chiese di Sicilia » Diocesi di Sicilia » Trapani » 2018 » TRAPANI. ELEZIONI AMMINISTRATIVE: “RISVEGLIARE LA SOLIDARIETÀ CHE È NELLA NOSTRA CULTURA” 

TRAPANI. ELEZIONI AMMINISTRATIVE: “RISVEGLIARE LA SOLIDARIETÀ CHE È NELLA NOSTRA CULTURA”   versione testuale

La nota di augurio del vescovo mons. Fragnelli ai sindaci eletti

“Il delicato e importante servizio che vi apprestate a cominciare (o a continuare) deve guardare sempre al bene delle persone, specie le più povere, e alla sana promozione del territorio, nel rispetto della natura e in sinergia con le prospettive regionali e nazionali”. Lo scrive il vescovo di Trapani, mons. Pietro Maria Fragnelli, nella nota di augurio inviata martedì 12 giungo 2018 ai sindaci eletti nella tornata elettorale di domenica scorsa nel territorio della diocesi, “augurio esteso a tutti i rappresentanti dei cittadini eletti nei consigli comunali”. Il vescovo, a nome della Chiesa trapanese, “attenta e rispettosa delle diverse competenze istituzionali”, rinnova l’impegno per una “cordiale e proficua collaborazione”. Consapevole dell’urgenza e della “varietà dei problemi”, il vescovo sottolinea l’esigenza del “dialogo a tutti i livelli per leggere i bisogni reali, specie quelli delle fasce più fragili, e per immaginare percorsi d’inclusione e valorizzazione”. L’invito di mons. Fragnelli agli amministratori è quello a “risvegliare la parte migliore di quel senso di socialità e solidarietà che è nella nostra cultura”. “Di tale risveglio – aggiunge il presule – fa parte una speciale attenzione ai nostri giovani, che hanno manifestato una chiara volontà di partecipazione e reclamano un rinnovamento reale, un futuro all’altezza dei loro ideali”. Infine, l’auspicio a rapide composizioni dei nuovi organismi delle amministrazioni e dei consigli comunali “in modo da non compromettere, ormai alle soglie dell’estate, tante risorse delle famiglie e delle imprese, piccole e grandi”. [01]
Cerca Diocesi
Seleziona la Diocesi