versione accessibile   |   mappa del sito   |   newsletter   |   contatti 
Torna in Home Page
 Chiese di Sicilia » Diocesi di Sicilia » Agrigento » 2018 » AGRIGENTO. MUSEO DIOCESANO: PERCORSO DI ARTE SACRA A SAMBUCA DI SICILIA 

AGRIGENTO. MUSEO DIOCESANO: PERCORSO DI ARTE SACRA A SAMBUCA DI SICILIA   versione testuale

Nella chiesa del Purgatorio, nell'ambito del Progetto di museo-diffuso

Un percorso di arte e fede nei locali della chiesa del Purgatorio di Sambuca di Sicilia. È l’iniziativa realizzata dall’arcidiocesi di Agrigento e dalla comunità ecclesiale, in collaborazione con il Comune di Sambuca di Sicilia e la Soprintendenza di Agrigento. Lo spazio, inteso quale polo espositivo del territorio sambucese, rientra nell’ambito di un progetto più ampio di museo-diffuso, che si lega al Museo diocesano di Agrigento, capofila dell’iniziativa. Il Mudia, Museo diocesano di Agrigento, ha una sua sede centrale e principale nella città di Agrigento e altre sedi espositive, con mostre permanenti, diffuse sul territorio della diocesi, tra cui il Museo della Chiesa Madre di Aragona, inaugurato da poco, e il Museo della Chiesa madre di Sciacca in corso di allestimento.
Il Museo diffuso di Agrigento, che custodisce i tesori della cattedrale, racconta la storia della Chiesa locale, dei suoi riti e tradizioni religiose, liturgiche e cultuali, gli sviluppi della cultura e dell’arte del territorio nei secoli. “Permette di custodire e valorizzare il patrimonio ecclesiastico senza sradicarlo dal territorio e dalla comunità per il quale è stato pensato, progettato e realizzato – spiega una nota dell’arcidiocesi -. La comunità non viene privata del suo patrimonio artistico e dei suoi oggetti cultuali, potendoli valorizzare ancora per la catechesi e, all’occorrenza, per la liturgia”. Ogni polo espositivo valorizza ciò che è proprio del territorio in relazione alla committenza, agli artisti e alla devozione della comunità locale. Le sale tematiche accolgono opere di pregevole valore artistico, provenienti dalle chiese colpite dal terremoto del Belice. Il Polo espositivo sambucese mira infatti alla ricostruzione ideale di un patrimonio e di una immagine urbana parzialmente perduta. Tra le sale tematiche, la sala Feliciana, allestita dentro la chiesa, dedicata alla vita del frate cappuccino Fra Felice e alla sua arte pittorica. [01]
Cerca Diocesi
Seleziona la Diocesi