versione accessibile   |   mappa del sito   |   newsletter   |   contatti 
Torna in Home Page
 Chiese di Sicilia » Diocesi di Sicilia » Piazza Armerina » 2017 » PIAZZA ARMERINA. "USO, RIUSO, RISORSA": GLI EDIFICI DI CULTO TRA MANUTENZIONE E GESTIONE  

PIAZZA ARMERINA. "USO, RIUSO, RISORSA": GLI EDIFICI DI CULTO TRA MANUTENZIONE E GESTIONE    versione testuale

Giornata di Studi in onore del 50° sacerdotale di don Giuseppe Paci nel Bicentenario di fondazione della Diocesi

"Uso, riuso, risorsa: gli edifici di culto tra manutenzione e gestione" è il tema della Giornata di Studi in onore del 50° sacerdotale di don Giuseppe Paci, direttore dell'Ufficio per i Beni culturali ecclesiastici della Diocesi di Piazza Armerina, nel Bicentenario di fondazione della Diocesi. Salvatore Gueli, soprintendente ai Beni culturali e architettonici di Enna, presiederà la sezione di lavoro che vedrà impegnati diversi relatori. Sul tema dell'"Uso: la manutenzione continua e sistematica del patrimonio edilizio di culto" interverrà l'architetto Gianfranco Tuzzolino, dell'Università di Palermo; sul "Riuso: la riqualificazione architettonica degli edifici  di culto" con Antonino Margagliotta, dell'Università di Palermo; su "Risorsa: gli
edifici di culto come risposta alle sollecitazioni della contemporaneità" interverrà  don Valerio Pennasso, direttore dell'Ufficio nazionale per i Beni Culturali ecclesiastici e l’Edilizia di Culto della Conferenza  Episcopale Italiana; parleranno della "Situazione, gli edifici di culto nella diocesi  di Piazza Armerina" gli architetti Giuseppe Ingaglio e Tiziana Crocco, dell'Ufficio diocesano per i Beni culturali Ecclesiastici di Piazza Armerina. L'ing. Salvatore Costa, della Divisione Grandi progetti Mapei parlerà delle "Principali cause di degrado e forme di umidità nelle   murature: soluzioni e tecniche d’intervento". Le conclusioni  saranno affidate a don Fabio Raimondi, direttore dell'Ufficio regionale per i Beni culturali  ecclesiastici della Conferenza Episcopale Siciliana, a don Giuseppe Paci, direttore dell’Ufficio Diocesano per i Beni culturali ecclesiastici di Piazza Armerina e mons. Rosario Gisana, vescovo di Piazza Armerina.
Nella nota di presentazione dell'evento, diffusa dalla Diocesi, si legge: "I Beni Culturali architettonici caratterizzano il territorio, non solo urbano. Tra questi hanno un posto di rilievo gli edifici di culto. Il patrimonio architettonico, trasmesso dalla Chiesa nel corso dei secoli, oggi si deve confrontare con le attuali esigenze pastorali e liturgiche delle nostre Comunità ecclesiali e, allo stesso tempo, si trovano inseriti in contesti urbani, sociali e antropologici diversi da quelli che li hanno riginati, edificati e vissuti  nel corso dei secoli. Talvolta la gestione e la manutenzione delle chiese, soprattutto quelle nei centri storici, impone alla Comunità ecclesiale una riflessione davanti a tali sfide. In tale contesto - prosegue la nota - è di fondamentale importanza una costante e frequente operazione di monitoraggio e di manutenzione ordinaria di tali edifici. La Giornata di studi, rivolta a operatori pastorali e a progettisti, intende porre l’attenzione alla problematica dell’uso attuale di questi edifici di culto e di avviare percorsi di riflessione sul riuso e di proporre iniziative di ricerca sul significato oggi di tale patrimonio come risorsa".
Sede dell'evento, che si svolgerà giovedì 23 novembre 2017, a aprtire dalle ore 15.30, sarà la chiesa San Vincenzo Ferreri, presso il Seminario.
Come accennato, la Giornata di Studi si svolge in coda alle celebrazioni per ricordare il cinquantenario di ordinazione sacerdotale di don Giuseppe Paci, direttore dell’Ufficio diocesano per i Beni culturali ecclesiastici, e si inserisce nel cammino che la Chiesa di Piazza Armerina sta compiendo nel bicentenario della fondazione. La partecipazione alla Giornata di Studi viene  riconosciuta ai fini dei crediti di aggiornamento professionale. [01]

 

Cerca Diocesi
Seleziona la Diocesi