versione accessibile   |   mappa del sito   |   newsletter   |   contatti 
Torna in Home Page
 Chiese di Sicilia » Diocesi di Sicilia » Caltagirone » 2017 » CALTAGIRONE. AZIONE CATTOLICA: "TUTTO QUANTO AVEVA PER VIVERE"  

CALTAGIRONE. AZIONE CATTOLICA: "TUTTO QUANTO AVEVA PER VIVERE"    versione testuale

Assemblea diocesana su "Futuro presente"

"Tutto quanto aveva per vivere. Futuro Presente" è il tema dell'assemblea diocesana dell'Azione Cattolica di Caltagirone che si terrà domenica 8 ottobre 2017 nei locali della parrocchia San Giovanni Bosco di Caltagirone.
"Lo slogan, 'Futuro Presente', un apparente paradosso, non vuole indicare solo che il presente si proietta nel futuro, ma anche, e soprattutto, che il futuro è già presente qui e oggi nella contemporaneità, con tutta la sua carica di novità. Proiettati nel futuro - si legge in una nota stampa - ma con le radici ben salde nel passato: nel 2018 l'associazione infatti festeggia il 150°dalla sua fondazione".
La giornata si svolgerà secondo questo programma:
 
ore 9.00           Arrivi e Accoglienza di ragazzi, giovani e adulti
ore 9.30           Saluto della Presidente Diocesana, Concetta Antenucci
Saluto dei Giovanissimi
ore 10.00         Celebrazione Eucaristica
ore 11.30         Riflessione di don Calogero Cerami, Assistente Regionale del Settore Giovani sul tema: “Tutto quanto aveva per vivere”
ore 13.00         Pranzo a sacco
ore 15.00         Riviviamo il Tempo Estate Eccezionale
ore 16.00         Laboratori:
- MSAC e Giovanissimi
- Formazione animatori/educatori ACR, Giovani e Adulti
- Famiglie
- ACR
ore 17.00 Preghiera Conclusiva
"Vogliamo aprire l’AC al futuro che ci attende -  dichiara la presidente diocesana Concetta Antenucci - cogliendo le sfide degli anni a venire e facendo di ogni complessità un’opportunità di bene e di novità, perché la grande storia associativa ha bisogno delle nostre braccia per attraversare il presente e andare verso il futuro. I soci dell'AC intendono servire la Chiesa e la storia con lo stile della gratuità, offrendo tutto quanto si ha per vivere, "prendendo esempio - spiega Antenucci - dall’episodio dell’obolo evangelico della vedova, una storia di affidamento totale e di fiducia in Dio che ci invita a scommettere su noi stessi, a puntare in alto, anche di fronte agli imprevisti e alle battute d'arresto". [01]
Cerca Diocesi
Seleziona la Diocesi