versione accessibile   |   mappa del sito   |   newsletter   |   contatti 
Torna in Home Page
 Chiese di Sicilia » Diocesi di Sicilia » Caltagirone » 2017 » CALTAGIRONE. “LAB.ORA – MILLE GIOVANI. SERVITORI DEL BENE COMUNE” 

CALTAGIRONE. “LAB.ORA – MILLE GIOVANI. SERVITORI DEL BENE COMUNE”   versione testuale

L'iniziativa per formare "personalità forti e motivate che potranno prendere parte autorevolmente alla vita del Paese"

Si svolgerà a Caltagirone, all'Hotel Villa Sturzo, dal 19 al 23 luglio 2017, il progetto “LAB.ORA – Mille giovani servitori del bene comune”, iniziativa nazionale promossa dall’Associazione "Laudato si’". Ispirato al discorso di Papa Francesco del 10 novembre del 2015 al V Convegno ecclesiale nazionale di Firenze – «il modo migliore per dialogare è quello di fare qualcosa insieme, di costruire insieme, di fare progetti» – LAB.ORA MILLE GIOVANI si presenta come un progetto innovativo e sistemico, volto a offrire un contributo di fraternità e di approfondimento interdisciplinare per un nuovo protagonismo territoriale dei giovani. 
"L’Associazione 'Laudato si’', che promuove il progetto Lab.Ora sul territorio nazionale - afferma Salvatore Martinez, presidente del Rinnovamento nello Spirito Santo e della Fondazione Vaticana “Centro Internazionale Famiglia di Nazareth” - non è la sommatoria di presidenti, di associazioni, di rettori di università, di istituzioni e altri enti presenti sul nostro territorio. Ci spinge a collaborare lo spirito di amicizia, in discontinuità metodologica con altre intraprese nel passato, per la realizzazione di un progetto interdisciplinare e sistemico fondato sulla collaborazione di laici e vescovi sul territorio per la promozione di giovani costruttori del bene comune. Non abbiamo intenzione di creare nuove strutture o appartenenze - aggiunge -, piuttosto favorire processi generativi d’impegno a trazione giovanile su tutto il territorio italiano. Siamo sinceramente mossi dal tema della 'conversione' che Papa Francesco sta chiedendo ai corpi intermedi e ai modelli di leadership che rappresentiamo".
Il Progetto, realizzato in collaborazione con le Conferenze Episcopali Regionali, è già stato sperimentato in Campania (Vico Equense, dal 30 novembre al 4 dicembre 2016), e in Piemonte, a Sestri Levante, in Valle D’Aosta e in Liguria (dal 17 al 21 maggio 2017). Le Regioni prossimamente interessate al Progetto sono l’Emilia Romagna e le Marche.
"La parola 'conversione' accompagna continuamente l’eloquio del Pontefice – continua Martinez -, intercetta i pastori, i responsabili della Cosa pubblica del nostro tempo, ma certamente anche i laici impegnati cristianamente ispirati. Lab.Ora è, dunque, un servizio gratuito e generoso offerto da testimoni qualificati afferenti alle molteplici anime umanistiche e tecnico scientifiche del Paese per la promozione di una nuova classe dirigente, di nuovi, intelligenti e operosi servitori del bene comune nel nostro Paese. La ricchezza di talenti, di carismi, di sensibilità accademiche e culturali diverse, di buone prassi imprenditoriali e la loro interazione, sono la novità di Lab.Ora. Si propone - spiega - una rielaborazione creativa dell’Enciclica 'Laudato si'' a partire dalla Dottrina Sociale della Chiesa, che guarda al grande scibile umano e alle grandi potenzialità che i nostri giovani già esprimono. Al termine di Lab.Ora non ci sarà un nuovo movimento politico, ma la costruzione di personalità forti e motivate che potranno prendere parte autorevolmente alla vita del Paese, nei ruoli e nei luoghi dove la Provvidenza vorrà collocarli". [01]
Cerca Diocesi
Seleziona la Diocesi