versione accessibile   |   mappa del sito   |   newsletter   |   contatti 
Torna in Home Page
 Chiese di Sicilia » Diocesi di Sicilia » Siracusa » 2017 » SIRACUSA. MIGRANTI: “GESTIONE DEGLI ASPETTI DI SALUTE PUBBLICA DELLA MIGRAZIONE” 

SIRACUSA. MIGRANTI: “GESTIONE DEGLI ASPETTI DI SALUTE PUBBLICA DELLA MIGRAZIONE”   versione testuale

La prima Summer school promossa dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms)

E' ospitata a Siracusa, dal 10 al 14 luglio 2017, la prima Summer school sulla salute dei rifugiati e dei migranti promossa dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Sotto la guida degli esperti del settore, l’iniziativa – dedicata alla “Gestione degli aspetti di salute pubblica della migrazione” – cercherà di “stimolare il trasferimento di conoscenze, la collaborazione tra i Paesi e la costruzione di competenze all’interno degli stessi”. Sono in programma presentazioni plenarie, seminari e discussioni interattive oltre ad una giornata sul campo in un luogo in Sicilia attivo nella ricezione regolare di rifugiati e migranti. “L’Oms è fermamente impegnata a garantire il diritto umano alla salute per tutti”, sottolinea Zsuzsanna Jakab, direttore regionale di Oms Europa. “In un periodo storico caratterizzato da una migrazione umana di massa – prosegue – la Summer school sulla salute di rifugiati e migranti costituisce un elemento di partenza per sviluppare ulteriori azioni e soluzioni intensive circa la questione critica della salute dei migranti”. Il corso, di cinque giorni, è organizzato con il sostegno del ministero della Salute e delle autorità regionali della Sicilia e in collaborazione con la Commissione europea e l’Associazione europea per la salute pubblica. Lunedì 10 luglio, dalle 15, presso il Teatro comunale Massimo di Siracusa, si terrà la conferenza stampa sulla salute di rifugiati e migranti alla quale parteciperanno il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, Zsuzsanna Jakab, e Baldassare Gucciardi, assessore per la salute della Regione Sicilia. [01]
Cerca Diocesi
Seleziona la Diocesi