versione accessibile   |   mappa del sito   |   newsletter   |   contatti 
Torna in Home Page
 Chiese di Sicilia » Diocesi di Sicilia » Caltagirone » 2017 » CALTAGIRONE. “IO HO SCELTO VOI”: FESTA DEI CRESIMATI E CRESIMANDI 

CALTAGIRONE. “IO HO SCELTO VOI”: FESTA DEI CRESIMATI E CRESIMANDI   versione testuale

Nella “Città dei Ragazzi” recuperata a questa funzione pastorale cittadina e diocesana

E' nella domenica detta del Buon Pastore, la IV di Pasqua, 7 maggio 2017, IV domenica di Pasqua, che la Diocesi di Caltagirone celebra la Festa dei cresimati e cresimandi dal titolo “Io ho scelto voi”. Il raduno si svolgerà negli spazi della “Città dei Ragazzi” di Caltagirone, recuperata a questa funzione pastorale cittadina e diocesana. Con questo appuntamento, organizzato dall’Ufficio di Pastorale giovanile e vocazionale in collaborazione con la Comunità del Seminario e l’equipe diocesana dell’Azione Cattolica dei Ragazzi, si celebrerà in Diocesi la 54° Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni che avrà come slogan “Alzati, va’ e non temere”.
"La festa dei cresimandi – dice don Jonathan Astuto, direttore dell’Ufficio diocesano di Pastorale giovanile e vocazionale – è celebrata ogni anno per aiutare i ragazzi a comprendere la bellezza della Chiesa, dello stare insieme, del vivere una relazione intima con Gesù che nulla vuole togliere alla nostra vita ma soltanto vuole donare. “Io ho scelto voi”! Il Signore ci ha scelti per rendere la nostra vita più viva, più bella, più vera".
Dopo l’accoglienza prevista alle ore 9.30, sarà dedicato un tempo alla preghiera, al gioco, alla condivisione della gioia, fino alla Celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo mons. Calogero Peri. Sono attesi circa 500 partecipanti da tutta la Diocesi.
"È necessario 'fare memoria' in maniera seria di un proposito di vita cristiana, che non può concludersi nella festa di un giorno, ma sia “evento-avviamento” di successivi passaggi, in cui ai propositi emotivi facciano seguito percorsi in cui “avverarne” la serietà e profondità. La Parola annunciata e predicata - dice mons. Calogero Peri -  ha bisogno di trasformarsi in 'frutti straordinari' di conversione nella vita di quanti, dopo avere ascoltato, chiedevano e chiedono di potersi coinvolgere in un cammino di 'novità'". [01]
Cerca Diocesi
Seleziona la Diocesi