versione accessibile   |   mappa del sito   |   newsletter   |   contatti 
Torna in Home Page
 Chiese di Sicilia » Diocesi di Sicilia » Caltagirone » 2017 » CALTAGIRONE. "I DIRITTI DELLA FAMIGLIA ALLA LUCE DELL’AMORIS LAETITIA" 

CALTAGIRONE. "I DIRITTI DELLA FAMIGLIA ALLA LUCE DELL’AMORIS LAETITIA"   versione testuale

Conferenza a due voci organizzata dalla delegazione dell'Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

A cura dell’Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, delegazione di Caltagirone, si svolgerà sabato 1 aprile 2017, alle ore 18.30, nella chiesa San Nicolò, nel centro storico di Caltagirone, una conferenza sul tema "I Diritti della Famiglia alla luce dell’Amoris Laetitia". L'appuntamento è realizzato con la collaborazione dei Club Service di Caltagirone Lions e Rotary. Relatori saranno don Gianluca Belfiore, docente presso l’Università di Catania, e don Francesco Brancato, della Facoltà Teologica "S. Giovanni Evangelista" di Palermo e dello Studio Teologico "S. Paolo" di Catania.
"Papa Francesco con l’Esortazione Apostolica Amoris Laetitia – spiega Mario Palmisciano, delegato dei Cavalieri del Santo Sepolcro di Caltagirone - ci invita a considerare la realtà della famiglia con uno sguardo nuovo, colmo di misericordia. È lo sguardo di Cristo che, pur avendo annunciato con fermezza e chiarezza l'ideale del matrimonio cristiano e della famiglia, si rivolge verso tutti con amorevolezza e misericordia. Papa Francesco con Amoris Laetitia, pertanto, ci aiuta a uscire dalle pastoie del legalismo e della norma con le sue strettoie giuridiche, per farci leggere la legge dell’amore nella famiglia come strada per comprendere tutto, anche la ricchezza intrinseca nella norma stessa".
Per don Gianni Zavattieri, vicario generale della Diocesi di Caltagirone, "ogni mutamento socio-culturale richiede di essere attentamente considerato ed analizzato, sia dal versante laico che da quello credente, senza pregiudizi o presunzione alcuna, perché possa emergere l’esigenza, mai totalmente appagata, di tutti e di ciascuno, di individuare criteri di riferimento credibili attorno ai quali edificare la propria esperienza reale. Interrogarsi criticamente e con libertà interiore sulla evoluzione della storia umana e delle sue vicende continuamente inquiete e cangianti, è dovere e dono di ogni intelligenza pensante". [01]
Cerca Diocesi
Seleziona la Diocesi